Ci ho provato

Ci ho provato

e sono arrivato così vicino,

ma alla fine,

nulla ha veramente senso.

La mia testa mi sta perseguitando e

ho bisogno di sentire qualcosa;

“promettimi che non mi lascerai mai e

ti prometto che non ti lascerò mai.

Perché io ti dico,

sei tutto ciò di cui ho bisogno.

Perché io ti dico,

che non me ne andrò mai”.

Queste parole ti dissi,

molto prima che tu mi lasciassi

sull’uscio di casa mia,

mentre ti gridavo

“Non andartene! Non posso farcela senza di te!”.

Tu mi hai tradita!

Non tratterrei il fiato se fossi in te.

Hai rotto il mio cuore e

non c’è nulla che tu possa fare per ripararlo.

Sto bruciando ogni legame che abbiamo costruito,

Ti guarderò soffocare nei cuori che hai spezzato,

Sto sanguinando ogni parola che hai detto,

Vai all’inferno, per l’amor del cielo!

DIO!

Mettimi fuori dalla mia miseria!

Voglio stare con le mie energie,

non con i miei nemici.

Dammi un posto per il mio saggio.

Ho scritto tutte queste cattiverie

nei confronti della donna che amavo.

Esisterà mai un’altra donna

che potrà sentire il mio cuore?

Ho sabotato il mio corpo,

ho il cervello come fosse un uragano,

e non penso riuscirò a fare pace con lei

mentre la mia ombra mi sussurra:

“Sei terrorizzato!

Sei insensibile!

L’annientamento non è mai stato così bello!”

Sta zitto. Taci la bocca, parli troppo.

Oramai ho perso la sensibilità in tutto il mio corpo

e questa corda ha bloccato la mia voce

dal chiedere aiuto al mondo esterno.

Non avrò mai il tempo di chiedere scusa per i miei peccati.

Ci ho provato

e sono andato troppo lontano,

ed ora sto ricevendo

ciò che mi merito.

Addio.

Stefano De Siena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.